Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàL’ASTEROIDE B 167 ATTERRA A LECCE

L’ASTEROIDE B 167 ATTERRA A LECCE

L’ASTEROIDE B 167 ATTERRA A LECCE

Venerdì 27 e sabato 28 novembre su Google Meet e in diretta su Facebook e Youtube si terrà la restituzione pubblica dei risultati del progetto vincitore del bando Scuola attiva la cultura promosso dal Mibact – Programma Cultura Futuro Urbano. Asteroide B 167, per un anno, ha coinvolto studenti e docenti del Liceo Scientifico Giulietta Banzi Bazoli, istituzioni, abitanti, operatori e realtà che da anni lavorano per “trovare e innovare l’identità” del popoloso quartiere nella periferia del capoluogo salentino. Un lungo percorso di rigenerazione per riscoprire e valorizzare un patrimonio materiale e immateriale condiviso, attraverso pratiche teatrali, partecipazione, cittadinanza digitale, arte urbana e, pensando al futuro, la nascita di idee innovative, come le Condoteche, i Tessuti di Asteroide ed una Cooperativa di Comunità.
Venerdì 27 e sabato 28 novembre su Google Meet in diretta su Facebook e Youtube si terrà la restituzione pubblica dei risultati di “Asteroide B 167. Trova e innova l’identità del tuo quartiere”, progetto che ha sperimentato una filiera istituzionale di comunità che apprende, direttamente orientata a rafforzare l’identità e le capacità generative della zona  “167”, popolosa porzione della periferia di Lecce. Vincitore del bando Scuola attiva la cultura, azione del Piano Cultura Futuro Urbano promossa dal Mibact (con il coordinamento della Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane) a sostegno di iniziative culturali nelle periferie delle città di tutta Italia, il progetto ha attivato un processo di costruzione della conoscenza, per produrre un patrimonio identitario condiviso materiale e immateriale, coinvolgendo più generazioni attraverso pratiche teatrali, partecipative, performative e co-creative, tradotto in operazioni di creatività urbana e in dati digitali.

Il partenariato, coordinato dal Liceo Scientifico Statale “Giulietta Banzi Bazoli”, ha coinvolto il Comune di Lecce, ARCA Sud Salento, AMA – Accademia Mediterranea dell’Attore, Associazione Mecenate 90, Associazione 167 B Street e numerose realtà già attive sul territorio, come Lef167, 167Revolution, Le ali di Pandora, Fermenti Lattici, Fondazione di comunità del Salento, Janub, la Parrocchia di San Giovanni Battista, Ricic’Arte,  Villeggiatura in panchina, Fucina Salentina, Papagna. Durante il progetto è stato attivato un processo di coinvolgimento permanente di studenti e abitanti del quartiere, che ha avuto come epicentro degli interventi il Liceo, vero e proprio snodo della cura dei luoghi e della costruzione di una “letteratura identitaria popolare”, a sostegno dello sviluppo locale urbano. La scuola non è stata solo palestra di buone pratiche, ma un posto strategico di co-design, di costruzione e trasmissione della cura fra generazioni, fra passato, presente e futuro.

Le quattro sessioni di lavoro – “Partecipazione generativa e cittadinanza digitale” (venerdì dalle 10), “Street art partecipata” (venerdì dalle 16), “Periferie urbane in scena” (sabato dalle 10) e “Futuro prossimo” (sabato dalle 16) – pensate più come una festa o un’assemblea pubblica (seppur virtuale) che come un convegno, saranno animate dai rappresentanti del partenariato e delle associazioni coinvolte, dagli studenti e dagli abitanti di quartiere, che hanno contribuito con la propria partecipazione alla realizzazione di Asteroide b167. Ogni sessione ospiterà un breve video con le testimonianze, gli spunti di riflessione e le aspettative per il futuro di cittadini e protagonisti del progetto, raccolti dal videomaker Giuseppe Pezzulla.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment