Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàLECCE. NUOVI CITTADINI LIBERI CRESCONO CON ‘IL PALIO DELLA LEGALITÀ’

LECCE. NUOVI CITTADINI LIBERI CRESCONO CON ‘IL PALIO DELLA LEGALITÀ’

LECCE. NUOVI CITTADINI LIBERI CRESCONO CON ‘IL PALIO DELLA LEGALITÀ’

Il 6 novembre il primo incontro del progetto del CSV che vede coinvolti centinaia di studenti, esperti e docenti con laboratori sulla legalità e micro-interventi di riqualificazione della parco pubblico in disuso” Trax Road” della 167B

Partirà il 6 novembre, il primo incontro del ‘Il Palio della Legalità’, il progetto di cui è capofila il Csv Brindisi Lecce Volontariato nel Salento. Un education & urban game di promozione dei valori della legalità e del volontariato sociale per giovani del territorio leccese. Protagonisti di questo primo ciclo di incontri sono gli studenti (dal I al V anno) dell’Istituto Galilei-Costa-Scarambone di Lecce che hanno deciso spontaneamente di prender parte all’iniziativa e diventare anima di un progetto in cui sono discenti-docenti e che si struttura in un momento laboratoriale e in un altro pratico con interventi su aree periferiche degradate.

A guidare il primo laboratorio (per ora online) di venerdì prossimo, saranno due formatori Gianluca Rollo operatore culturale e Luigi Lioce giornalista e pedagogista. Il progetto durerà 18 mesi durante i quali acquisiranno un volto e un nome esperienze di cittadinanza attiva e di legalità locali e nazionali.

Il concetto di buon cittadino si lega a quello dell’ambiente in cui vive, così l’ultimo laboratorio è incentrato sull’ideazione e realizzazione di un gioco sulla legalità a tappe costruito su una mappa urbana ispirata alle 167 B e C di Lecce. Vi sarà inoltre un momento di narrazione sociale “Biblioteche viventi con storie di legalità” che coinvolgerà tutta la scuola superiore e anche altri studenti delle scuole leccesi. Associazioni e testimonial racconteranno la propria storia di responsabilità civile e lotta alla criminalità.

Ma il progetto ha anche un risvolto sul campo dove la legalità passa dalla bellezza del paesaggio nel senso greco ed etico dell’estetica come “sensazione, percezione, sentimento”, in particolare per valorizzare il quartiere ex-167 di Lecce e un bene pubblico abbandonato e vandalizzato quale la Trax Road. Così saranno effettuati, da percorsi individuati dagli stessi studenti, dei micro interventi di qualificazione urbana (come piantumazione di alberelli, organizzazione di giornate ecologiche e altre iniziative che si legano al territorio). Un grande gioco con laboratori pedagogici e di progettazione che coinvolgerà centinaia di studenti.

Il progetto si concluderà con una serie di incontri all’aperto e una sorta di Palio vero e proprio dove ad essere coinvolta sarà la comunità e il premio finale sarà creare nuovi cittadini liberi dal giogo del pensiero mafioso.

Il primo gruppo è formato da ragazzi che hanno spontaneamente scelto di aderire al progetto e diventarne anima, ma tutti gli studenti dagli 11 al 18 anni possono aggregarsi in questa giovane carovana contro tutte le mafie scrivendo a progetti@csvbrindisilecce.it

Possono inoltre aggregarsi altre scuole e docenti per aderire al progetto o attivare un percorso di alternanza scuola-lavoro (PCTO)

Il Palio della Legalità è finanziato dalla Regione Puglia – Avviso “Bellezza e legalità per una Puglia libera dalla mafie”

Partner di progetto sono: Comune di Lecce, Istituto Galilei-Costa-Scarambone di Lecce; Federazione Provinciale Coldiretti Lecce, Associazione LEDA; Associazione Edeno – Culture & Adventure; associazione Prosein; Associazione Vivi il Sociale; associazione Il Girasole; associazione RICERCA E INFORMAZIONE SOCIALE SALENTO,

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment