Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportLO STOP AL CAMPIONATO IMPONE A BARONI DI RIMODULARE IL CALENDARIO DEI LAVORI

LO STOP AL CAMPIONATO IMPONE A BARONI DI RIMODULARE IL CALENDARIO DEI LAVORI

LO STOP AL CAMPIONATO IMPONE A BARONI DI RIMODULARE IL CALENDARIO DEI LAVORI

“Decisione giusta saggia e ponderata ma obbligata” questo il commento, in poche parole, del presiedente Stricchi Damiani allo stop imposto dal Consiglio di Lega al campionato. L’ho avevo previsto nelle note di ieri perché erano troppe le squadre già interessate da casi covid al proprio interno, è notizia di ieri che lo stesso L.R. Vicenza accusa diversi casi tra i giocatori e il team dei tecnici, così come SPAL E Monza; una decisione che mette giustamente in primo piano la salute di tutti e poi gli altri interessi. Non è stata una decisione all’unanimità ma a maggioranza e per fortuna in democrazia quest’ultima ha ancora dalla sua la ragione.

Il rimandare le due partite prima della fine dell’anno ha però cambiato i programmi di lavoro di Marco Baroni. Lui ed il suo team saranno costretti a rimodulare il calendario di lavoro perché da quando si riprenderà a giocare, 13 gennaio, nei successivi due mesi il Lecce dovrà scendere in campo ben 13 volte (compreso il turno di Coppa Italia con la Roma).

Bloccato a due ora dalla disputa del match contro il Vicenza il Lecce non è ancora tornato ad allenarsi anche se gli ultimi test molecolari abbiano confermato che solo due elementi risultano positivi tenendo ben lontana dallo spogliatoio la possibilità di un focolaio.

Baroni ed i suoi collaboratori dovranno capire questo periodo con particolare attenzione perché, come accennato, il riposo forzato di questi giorni avrà un “conto” da saldare nel giro dei successivi 60 giorni.  Bisognerà rivedere tabelle e richiami che di solito sono applicate in questo periodo della stagione per essere poi pronti ad affrontare il rush finale verso la conclusione dell’annata.

Fatto positivo è che in questo lasso di tempo il Lecce avrà la possibilità di recuperare gli infortunati che al momento lavorano in maniera diversa rispetto agli altri colleghi.

Il Lecce potrebbe scendere in campo domenica visto che i calciatori dovrebbero restare in città sino a Santo Stefano, poi sarà osservato qualche giorno di riposo da trascorrere in famiglia e poi si tornerà sul campo per preparare intanto la gara da recuperare col Vicenza e poi via via tutte le altre.

Ernesto Luciani

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment