Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportMASSIMO CODA “VORREI TANTO CHE IL 100° GOL ARRIVI GIÀ SABATO”

MASSIMO CODA “VORREI TANTO CHE IL 100° GOL ARRIVI GIÀ SABATO”

MASSIMO CODA “VORREI TANTO CHE IL 100° GOL ARRIVI GIÀ SABATO”

Massimo Coda rappresenta il biglietto da visita con cui Pantaleo Corvino è tornato a lavorare per il Lecce. Aggiudicarsi uno degli attaccanti più forti del campionato di serie B fu per lui un colpo da maestro, un colpo di chi d’attaccanti se ne intende in modo particolare.

Coda che lo scorso anno ha eguagliato il proprio record di marcature, vincendo il titolo di capocannoniere, quest’anno ha posto le basi per tornare sul podio visto che a sette turni dalla fine guida la speciale classifica con 18 reti all’attivo. Questa volta, però, il buon Massimo vuole toccare un altro traguardo ed è quello dei 100 gol in serie B. a tal proposito, nell’intervista concessa ha detto:

“Prima o poi il 100mo gol in Serie B arriverà, ma spero possa accadere già sabato, davanti al nostro pubblico”,

Sull’avversario

“Il Frosinone non ha mai subito reti da fuori area? Significa o che hanno un portiere forte, o che i difensori sono bravi ad accorciare davanti, ma abbiamo ottimi tiratori, Majer, Gargiulo e Strefezza. Bisogna avere la stessa umiltà delle partite precedenti e affrontare le ultime sette gare al massimo, altrimenti sappiamo cosa ci aspetta: una lotteria che spero di non disputare”.

Quali le condizioni del gruppo

“Sicuramente la pausa ci è servita per staccare e recuperare le energie, nell’ultimo periodo abbiamo cercato di essere più belli che pratici, bisogna riprender da qualche partita prima, quando giocavamo più in verticale, certo, forse gli avversari ci conoscono meglio e hanno imparato a prendere le contromisure, ma penso possa avere inciso anche la stanchezza e il fatto che, giocando ogni tre giorni, è difficile preparare una partita nel dettaglio”.

Che pensa del tridente di quest’anno?

“Quello con me Di Mariano e Strefezza sicuramente è stato un tridente imprevedibile, poi, con gli infortuni di qualcuno, siamo stati un po’ limitati, ma adesso sono tornati tutti e ci saranno diverse opzioni anche a gara in corso”.

Rimpianti?                                                                                                        “Se rimpiango qualcosa in questo campionato? Forse il fatto che dopo la tripletta con il Parma mi sono infortunato e sul momento che mi sarei dovuto fermare, invece ho continuato e peggiorato la situazione”.

 

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment