Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportBASKET IN CARROZZINA, SPEDICATO: “UN GRAZIE AI NOSTRI SPONSOR E AI TANTI CONTRIBUENTI CHE CI SOSTENGONO CON IL 5X1000”

BASKET IN CARROZZINA, SPEDICATO: “UN GRAZIE AI NOSTRI SPONSOR E AI TANTI CONTRIBUENTI CHE CI SOSTENGONO CON IL 5X1000”

BASKET IN CARROZZINA, SPEDICATO: “UN GRAZIE AI NOSTRI SPONSOR E AI TANTI CONTRIBUENTI CHE CI SOSTENGONO CON IL 5X1000”

In casa Lupiae Team Salento prosegue il conto alla rovescia verso la semifinale del campionato nazionale di basket in carrozzina di Serie B.

Una data, quella di sabato 23 aprile, in cui la compagine leccese andrà a sfidare, in gara di andata e ritorno, una squadra del centro nord.

Un’attesa decisamente lunga in quanto la Lupiae Team Salento si è qualificata ai playoff con ben due mesi di anticipo.

Da circa un mese è pertanto in atto una seconda preparazione atletica, coordinata da Mauro Liaci, mirata ai playoff. Uno scandire del tempo in cui concentrazione, consapevolezza delle proprie forze e morale oltre le stelle stanno rendendo meno faticoso il countdown verso il prossimo match.

La Lupiae Team Salento è quindi pronta ad alimentare il proprio sogno (centrare la prima storica promozione in Serie A) e questo per merito anche del supporto di un gruppo di sponsor e di tanti contribuenti.

“Cogliamo l’occasione di questo momento di pausa dalle gare – dichiara Simone Spedicato presidente giocatore dei gialloblu- per ringraziare pubblicamente i nostri sponsor e quanti ogni anno, in questo periodo, iniziano con una semplice firma a sottoscrivere il nostro 5×1000.

Un grazie a voi tutti che avete scelto di sposare la nostra realtà sportiva e sociale vincente permettendoci, ora più che mai, di far volare in alto il nostro sogno. Un appoggio economico che ci sta permettendo di andare avanti con fiducia.

Naturalmente – conclude il numero 58- in tema di sponsorizzazioni ci auguriamo di poter inserire sulla nostra maglia ulteriori marchi aziendali, perché di spazio ce ne ancora tanto”.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment