Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportOTRANTO OSPITA LA PROVA DI APERTURA DEL MONDIALE DI AQUABIKE

OTRANTO OSPITA LA PROVA DI APERTURA DEL MONDIALE DI AQUABIKE

OTRANTO OSPITA LA PROVA DI APERTURA DEL MONDIALE DI AQUABIKE

AQUABIKE

E’ tempo di grande sport e il campionato del Mondo AQUABIKE UIM-ABP Gran Premio d’Italia, uno dei più importanti eventi sportivi internazionali di motonautica, è alle porte. Con Otranto, dal 10 al 12 giugno, l’Italia si è aggiudicata la tappa di apertura del mondiale.

Questa mattina, presso il Molo SS. Martiri, la conferenza stampa di presentazione con alcuni piloti: l’austriaco Kevin Reiterer, campione del mondo 2015 nella categorira Ski Uomini, Jennifer Menard Ski ladies 2015 e Micaela Poiret Campione 2014 per la ski uomini; il Sindaco Luciano Cariddi; Mariangela De Carlo direttore organizzativo del GP Italia per Maison Creatif; Nicolò Sangermano Presidente di H2O Racing, titolare di tutti i campionati del mondo di motonautica.

Cresce la curiosità della gente per i preparativi del villaggio Aquabike con le moto d’acqua disposte sotto i paddock, pronte a scendere in acqua a dare spettacolo nei tre giorni di gare. La baia idruntina si è trasformata in un circuito mozzafiato delimitato da boe di diverso colore, giallo (curva a dx) e rosso (curva a sx).
La novità di quest’anno è rappresentata proprio dalla pista di gara, mista e molto tecnica, giocata tra mare aperto e interno della baia, in un’alternanza di rettilinei e curve. Ben 25 le virate, tra singole e doppie. Quindici i minuti di gara più un giro per la categoria Ski, 25 minuti di gare più un giro per i Runabout. Si mette così in gioco la bravura ed esperienza dei raiders nelle tre categorie che si daranno battaglia per aggiudicarsi la vittoria e dar il via alla scalata del titolo di Campione del Mondo attualmente nelle mani di Yousef Al Abdulrazzaq (KUW) nel Runabout; di Jennifer Menard (FRA) nello SKI Ladies; di Kevin Reiterer (AUT) nella SKI Division e di Rok Florjancic (CRO) nel Freestyle. In gara è richiesta, dunque, forza ed equilibrio, agilità di braccia e gambe e molta elasticità fisica, in particolare, nello spettacolare freestyle che elettrizza il pubblico con le singole esibizioni tra manovre di No Hands – Senza braccia, Backflip, Submarine, Barrel Roll e Superman, quest’ultimo, inventato dall’italiano Roberto Mariani, che qui tutti aspettano assieme ai fortissimi fratelli croati Rok e Nac Florjancic e alla news entry che in molti segnalano fortissimo: Al Mulla Rashid. Tra i favoriti nel Runabout l’ungherese Gyorgy Kasza, che sembra schizzare veloce come un missile in acqua e il fortissimo James Bushell, inglese, che approda per la prima volta in un mondiale UIM-ABP dopo aver gareggiato in America. E, ancora, Agostinho Christophe, che si presenta al mondiale con una moto nuovissima, preparata da Jean Baptiste Botti, classificatosi secondo nel 2015 per il Runabout. Aumenta il numero delle donne in gara, 12 nello Ski Ladies, con l’italiana Marta Sorrentino che porta avanti il tricolore.

Ai Mondiali di Otranto sono presenti i titolari di Aquabike Nicolò di San Germano e Lavinia Cavallero, atteso per venerdì il Presidente della UIM – Union Internationale Motonatique, Raffaele Chiulli, da poco nominato presidente ARISF – l’associazione che racchiude tutte le federazioni non olimpiche, ma riconosciute dal CIO e vic. Presidente di SportAccord (associazione che raggruppa le federazioni sportive internazionali che fanno capo al CIO).

Mariangela De Carlo, l’organizzatore locale, è “entusiasta per essere riuscita a riconfermare anche quest’anno la permanenza in Puglia del Mondiale di Aquabike, aggiudicando così all’Italia, proprio la gara di apertura del campionato!”.

Tutta l’area circostante il Molo SS. Martiri, cuore del mondiale con l’aera timing, si trasformerà in un immenso villaggio sportivo aperto al pubblico, che quest’anno di certo supererà le oltre 25.000 presenze dell’edizione 2015, da cui assistere alle gare. In orari stabiliti, si può accedere ai paddock per avvicinare i piloti e sbirciare tra le moto.

Sabato 11 è prevista l’esibizione del Flyboard che precede l’atteso show serale di Freestyle.Tutti i giorni si alterneranno dj set più in voga per pomeriggi e notti musicali di altissimo livello.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment