Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportVERSO LECCE VS AKRAGAS: GLI OSPITI

VERSO LECCE VS AKRAGAS: GLI OSPITI

VERSO LECCE VS AKRAGAS: GLI OSPITI

DI NAPOLI all. Akragas

Domani, alle 20,30, il Lecce affronterà, nel primo impegno casalingo proposto dal calendario un avversario che non sarà facile domare anche se si presenterà con qualche defezione importante in difesa, orfana di Thiago, Russo e Marino, e a Lecce giocherà la linea verde formata da Riggio e Carillo. L’Akrags, dopo il pareggio interno contro la Vibonese vuole riscattarsi subito e farlo al cospetto di una big del campionato darà ancora più carica agli uomini di Raffaele De Napoli. Il tecnico siciliano del resto non si nasconde dietro un dito e dice: “Penso che oltre agli infortunati abbiamo due giocatori giovani bravi, punteremo ancora su di loro. Non bisogna stare lì a pensare. Sono contento di Riggio e Carillo, faranno una bella prestazione. Sono felice di quello che ho, so bene che il nostro campionato, ad oggi, è un campionato di lotta. E vanno bene anche i pareggi come quello di domenica scorsa. Magari abbiamo subito un gol evitabile in undici, ma rimarcare le assenze è la realtà. Oggi ho questi ragazzi e loro sono i più forti, voglio vedere il bicchiere mezzo pieno. Sarebbe stato bello vincere per creare ancora più autostima. Dobbiamo avere pazienza ed entusiasmo con i ragazzi, se portiamo negatività è tutto problematico. Sentiremo parlare di questi ragazzi. L’altalena di emozioni in caso di sconfitta? Io intervengo allo stesso modo, facendo i complimenti. Questa squadra fa quello che chiedo, si dedica bene al progetto nonostante tutte le situazioni”.

Di Napoli, poi si sofferma sui giallorossi: “Ho visto il Lecce a Monopoli ma noi giochiamo a calcio. Abbiamo voglia di fare risultato pieno. Io sono a capo di questo gruppo, prendo le responsabilità, e sono orgoglioso di allenare questi ragazzi. Cerco di dare quell’entusiasmo per lavorare in una certa maniera. Alla squadra, martedì alla ripresa, ho rimarcato di aver visto idee, anche se sul gol subito abbiamo sbagliato tutti e 24. Dall’interno il gruppo ha bisogno di un sorriso. I 15000 del ‘Via del Mare’? Imposterò una partita aggressiva. Se sono più bravi di noi dovranno dimostrarlo. La cosa più bella per un calciatore è giocare davanti a un pubblico così. Non dobbiamo risparmiarci mai, lottando su ogni pallone. L’emozione va trasformata in agonismo”.

Alle assenze dei due difensori centrali risponde il quasi recupero di Pezzella, recuperato e convocato per la trasferta salentina. È arrivato anche il transfer per la seconda German Cochis, disponibile per la partita di domani dopo dieci giorni di allenamento con il gruppo akragantino. Sull’argentino, Di Napoli afferma: “Cochis? È un giocatore polivalente, capace di interpretare più moduli. Lo vedo come punta esterna, brevilineo e capace di saltare l’uomo, o come seconda punta. Può essere determinante se in giornata. In ogni caso, la nostra forza è il collettivo. Anche Cochis dovrà lavorare per valorizzare la squadra”.

I convocati dell’Akragas per la partita di domani:

Portieri: Pane, Addario, Incardona;

Difensori: Scrugli, Zanini, Riggio, Sepe, Carillo, Assisi;

Centrocampisti: Pezzella, Salandria, Carrotta, Coppola, Greco;

Attaccanti: Leveque, Garcia, Gomez, Longo, Salvemini, Cochis

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment