Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàIL CALCIO NERETINO RICORDA ERMINIO D’ELIA

IL CALCIO NERETINO RICORDA ERMINIO D’ELIA

IL CALCIO NERETINO RICORDA ERMINIO D’ELIA

A 9 anni dalla scomparsa, sabato 29 aprile al Giovanni Paolo II un memorial in suo onore

erminio-delia-696x461

Si terrà sabato 29 aprile allo stadio Giovanni Paolo II di Nardò il Memorial Erminio D’Elia, un evento per ricordare una figura indimenticabile dello sport neretino, a nove anni dalla scomparsa. Si tratta di una manifestazione organizzata da Aiac (associazione italiana allenatori di calcio), Acd Nardò, Gioventù Granata e Comune di Nardò. A partire dalle ore 16:30 sul rettangolo verde dello stadio di via XX Settembre si sfideranno in un triangolare una squadra composta da vecchie glorie del Nardò, una da vecchie glorie della Gioventù Granata e una da tecnici dell’Aiac. Le partite saranno precedute da una esibizione di giovani promesse della società Gioventù Granata.

Erminio è un emblema del calcio neretino, che a lui deve tanto. Prima validissimo calciatore dilettante, poi tecnico carismatico, ha segnato con il suo percorso alcuni decenni dello sport a Nardò e nel Salento, fino all’improvvisa scomparsa nel 2008 all’età di 57 anni. Calciatore e allenatore del Nardò e presidente della sezione leccese dell’Aiac, nel 1984 fondò il club “Gioventù Granata”, per quasi venticinque anni punto di incontro in città di amici, tifosi e appassionati. La città lo ricorda come un uomo di sport, persona generosa, infaticabile organizzatore, collezionista meticoloso di articoli e documenti che hanno riguardato decenni di storia del calcio granata, innamorato della sua città e dei colori granata, cui in campo e fuori ha dedicato gran parte della sua vita. Oggi Erminio D’Elia continua a vivere nei numerosissimi ricordi di chi ne ha incrociato il cammino. Questa iniziativa è nata proprio con l’obiettivo di riunire per un giorno chi ha conosciuto Erminio e ne ha apprezzato le doti sportive e umane.

“Qualche mese fa – rivela il consigliere comunale con delega allo Sport Antonio Tondo- ho chiamato Antonio D’Elia, fratello di Erminio, per proporgli l’idea di una manifestazione che lo ricordasse, certo di interpretare il sentimento di centinaia di sportivi neretini. Naturalmente è piaciuta subito e con grande entusiasmo lui, Antonio Orlando, presidente della sezione leccese dell’Aiac e successore dello stesso Erminio, la Gioventù Granata che ha ripreso in mano il cammino sportivo di Erminio tra le giovani promesse del calcio, Fernando Pero, Michele Climaco e Giuseppe Ienuso, si sono messi al lavoro per mettere in piedi il memorial. Sarà una bella festa di sport, nel nome di una bandiera granata”.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment