Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeEventi e SpettacoliFOOD, FASHION E FINANCE: LE TRE «F» DI MAD MOOD MILANO TARGATO PUGLIA

FOOD, FASHION E FINANCE: LE TRE «F» DI MAD MOOD MILANO TARGATO PUGLIA

FOOD, FASHION E FINANCE: LE TRE «F» DI MAD MOOD MILANO TARGATO PUGLIA

Foto

 

Food, Fashion e Finance le «F» regine di Mad Mood Milano, debutto pugliese alla settimana della moda milanese che dal 23 al 25 settembre prossimi, nell’esclusivalocation di Palazzo Giureconsulti, ad un passo dal Duomo, porterà in scena la dieta mediterranea reinterpretata tra stile e sapore.

Saranno le eccellenze pugliesi l’abito di punta della kermesse promossa e organizzata da Protem srl Communication e Management di Lecce e Adv For You  di Milano, che se da un lato propone l’estetica e l’impiego di risorse ‘naturali’ come collante tra cibo e moda, dall’altro punta i riflettori su quello che è ormai un binomio indissolubile per la promozione del made in Italy all’estero. D’altra parte un tempo erano il curry e lo zafferano a colorare di unicità tessuti come il lino, oggi è il codice della moda declinato sulla comunicazione e il packaging a far registrare crescite a doppia cifra ai produttori di cioccolato, bibite, acqua, fino ai distributori di caffè. Ed è proprio questo il mood dell’evento pugliese: unire cibo a moda per farne l’uno il braccio destro dell’altra, perché passa dal binomio tradizione – innovazione il futuro di entrambi, passa da qui il futuro del made in Italy.

Cibo e moda sono capaci di trasmettere l’identità di un territorio intero, quell’identità che crea poi dipendenza negli amanti del viaggio e della nuova scoperta. In questo nuovo scenario di ‘promozione territoriale’ si colloca la scelta di Mad Mood Milano di avviare contemporaneamente una serie di partnership ‘fuori perimetro’ al fine di trasferire il patrimonio di una delle più affascinanti regioni italiane all’estero.

Infatti un altro tema caro, sia al segmento del food che a quello del fashion, è proprio quello dell’ospitalità, un tema che Mad Mood Milano vuole indagare e rielaborare a misura dei nuovi ‘bisogni’ e dei nuovi ‘turismi’, insieme ai benefici del mangiare consapevole, preferendo per esempio prodotti ‘a km zero’, con maggiori garanzie di freschezza e genuinità, della manifattura artigianale e sostenibile.

Nella capitale italiana della moda Mad Mood Milano food e fashion  si riuniranno in un binomio indissolubile quando  trenta giovani designers italiani ed internazionali,si sfideranno in un concorso dove realizzeranno  outfit ispirati agli ingredienti della dieta mediterranea. Il migliore sarà premiato da una giuria di esperti presieduta dal Presidente onorario della Camera della Moda  Cav. Mario Boselli (25 settembre alle ore 18,00).

Sapori da indossare e stile da gustare per un calendario ricco di appuntamenti, a partire dagli incontri d’affari, Business to Business e Business to Consumer, con i partner dell’evento tra cui il Main partner  Canepa Spa, prima impresa tessile al mondo ad aver aderito alla campagna ‘Detox’ di Greenpeace impegnandosi pubblicamente per una moda più pulita anche attraverso la sostituzione di macchinari e l’eliminazione di sostanze ritenute nocive.

In programma sfilate, degustazioni e workshop con un duplice obiettivo: da un lato, in collaborazione con  il Gruppo GVM Care & Research, SINUT – Società Italiana di Nutraceutica, PTP – Parco Tecnologico Padano e il Politecnico di Milano, esplorare le opportunità di un regime alimentare basato sulla dieta mediterranea integrata daipharma food appartenenti ad altre culture alimentari, sottolineandone il loro  potere curativo (sabato 24 settembre dalle ore 10); dall’altro approfondire la nuova frontiera dell’ecosostenibilità nel settore tessile, alla presenza dei protagonisti diretti (25 settembre alle ore 10).

Ad aprire la tre giorni pugliese a Milano, patrocinata da Regione Puglia e Regione Lombardia, venerdì 23 settembre (ore 17), nella Sala Colonne del Palazzo Giureconsulti, la quinta edizione della prestigiosa Borsa del Turismo Enogastronomico EXPO ITM – International Tourism Market.

Un’occasione tutta da non perdere nel capoluogo lombardo che, oltre ad essere piazza d’affari del Bel Paese e capitale mondiale della moda, nel dopo Expo punta a diventare anche la capitale mondiale dell’alimentazione, impegnata  nello studio e nella ricerca in tema di sicurezza, prevenzione e cultura alimentare. La grande esposizione universale ha, infatti, richiamato l’attenzione sul tema del food, aperto le frontiere di tutto il mondo e messo a confronto i prodotti tipici italiani con quelli di diversi Paesi, aprendo la strada alla ricerca ed all’innovazione.

Mad Mood Milano 2016 è, inoltre, partner di “She Turban”, il progetto di solidarietà sociale ideato e promosso dall’Associazione Sarai Onlus di Roma in collaborazione con la Cooperativa Sociale Karibu. Testimonial del progetto è l’On. Emma Bonino.
 “She Turban” prevede un laboratorio sartoriale in cui le donne, richiedenti asilo, realizzano turbanti, simbolo di bellezza e della cultura manifatturiera africana, alle donne in cura chemioterapica/radioterapica le quali con grande difficoltà assistono giorno dopo giorno alla mutazione del proprio aspetto fisico, a cominciare dalla perdita dei capelli.

La conferenza stampa di presentazione dell’evento si terrà martedì 13 settembre,  alle ore 11, al Fashion Restaurant dessert Tiramisù Delishoes  di via Marco Formentini, 2 Brera.

Interverranno:

Cav. Mario Boselli, Presidente Onorario Camera della Moda

Maurizio Ribotti, Head of Marketing and Communication Canepa Spa

Letizia Maraini, Socio fondatore Sarai Onlus

Anna D’Anzi, Socio fondatore Sarai Onlus

Marianna Miceli,  Protem srl Communication e Management, Lecce e Emanuela Mattioli, Adv For You Srl, Milano, organizzatori di Mad Mood Milano

23 – 24 – 25 settembre

Palazzo Giureconsulti, Milano

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment