Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportLA NEXT NARDÒ SUBISCE UNA PESANTE SCONFITTA A SCAFATI

LA NEXT NARDÒ SUBISCE UNA PESANTE SCONFITTA A SCAFATI

LA NEXT NARDÒ SUBISCE UNA PESANTE SCONFITTA A SCAFATI

La Next Nardò non riesce a dare continuità di risultati dopo il successo di domenica scorsa con San Severo ed esce sconfitta dal PalaMangano di Scafati per 87-60 nella gara valevole per la terza giornata di ritorno del campionato nazionale di serie A2. Il successo permette alla compagine dell’Agro di incamerare i due punti in palio e di conservare la vetta del girone rosso in completa solitudine.

Ritmi intensi e gioco in transizione caratterizzano le prime fasi della contesa, in cui i padroni di casa mostrano di avere qualcosa in più, anche grazie ai numeri dello statunitense Clarke, che inizia la sfida a spron battuto. I campani crescono con il passare dei minuti e raggiungono anche la doppia cifra di vantaggio (17-7 al 6’). Nardò fatica a contenere in difesa l’ottima organizzazione offensiva di capitan Rossato e soci, che, nonostante la girandola dei cambi, preservano un buon margine di vantaggio e tengono a debita distanza gli avversari fino alla sirena, che chiude 27-18 la prima frazione. La sfida rimane saldamente nelle mani dei locali, che continuano a menare le danze, nonostante le scorribande di Ferguson e Thomas, desiderosi di tenere in partita i salentini. È un buon momento per i gialloblù che lavorano bene in difesa e concretizzano in attacco, trovando in Daniel un prezioso terminale su entrambe le fasi del gioco. Il punteggio all’intervallo dà ragione agli uomini di coach Rossi, che raggiungono gli spogliatoi avanti 48-27.

La compagine in maglia granata ha un buon impatto con la ripresa: grazie ai centri di Thomas e Poletti riducono le distanze. La risposta gialloblù è nelle mani di De Laurentiis e Clarke, che, in meno di un minuto, ristabiliscono le distanze. Il rendimento costante tenuto dai suoi uomini permette a coach Rossi di ruotarli tutti, conservando comunque un ampio margine di distacco, che tra l’altro aumenta col trascorrere dei minuti. Il punteggio alla fine del terzo quarto vede avanti i locali 68-41. L’ultima frazione regala solo spettacolo e belle giocate al pubblico presente sugli spalti del PalaMangano, che hanno saputo apprezzare a suon di applausi il rendimento di tutti coloro che sono stati utilizzati, compreso il giovane Perrino, gettato nella mischia negli ultimi due minuti. Anche il punteggio ha continuato a dare ragione ai campani, che hanno allargato la forbice del divario, riuscendo a chiudere la sfida col punteggio finale di 87-60.

 

Tabellino

GIVOVA SCAFATI-NEXT NARDO’ 87-60

 

GIVOVA SCAFATI: Mobio 11, Daniel 10, Perrino, Parravicini 5, De Laurentiis 17, Ambrosin 3, Clarke 14, Rossato 11, Monaldi 11, Cucci n. e., Ikangi 5.

NEXT NARDO’: Poletti 7, Fallucca 1, Baccassino n.e., Ferguson 13, La Torre 7, Toma n.e., Leonzio 3, Jerkovic 8, Thomas 11, Amato 10.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment