Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeEventi e SpettacoliVESPRI – FREQUENZE E PERCORSI AL PARCO ARCHEOLOGICO DI RUDIAE

VESPRI – FREQUENZE E PERCORSI AL PARCO ARCHEOLOGICO DI RUDIAE

VESPRI – FREQUENZE E PERCORSI AL PARCO ARCHEOLOGICO DI RUDIAE

Visite guidate innovative e installazioni luminose, elettronica e meditazione, mostre e racconti: sabato 21 e domenica 22 agosto approda nel Parco Archeologico di Rudiae a Lecce la terza tappa del format “Vespri – Frequenze e percorsi”, ideato dall’associazione culturale Music Platform, che intende far rivivere dal crepuscolo fino a sera in maniera non convenzionale e innovativa luoghi del patrimonio storico-culturale salentino. Nelle due serate sono in programma due escursioni (ore 19 e 22 – ingresso 12 euro – info e prenotazioni 3270980683 – 3491186667) alla scoperta di uno dei parchi archeologici più importanti del Salento. Un percorso esperienziale di due ore nella storia della città fondata dai Messapi per approdare nell’Anfiteatro romano, costruito nei primi anni del II sec. d.C., durante il regno di Traiano, che a fine tour ospiterà il compositore e musicoterapeuta Simone Gatto (che recentemente ha pubblicato il suo quarto lavoro discografico “Mindful Life”) per un momento meditativo (sabato 21) e il dj produttore Marco Erroi per un viaggio sonoro immersivo e contemplativo sotto il cielo stellato di agosto (domenica 22). Un’esperienza arricchita dai racconti dei personaggi vissuti a Rudiae duemila anni fa, dalle emozioni luminose a cura di Mariano Light 1898, dalle installazioni fotografiche del collettivo Music Platform e dai sapori del Birrificio Malatesta. La terza tappa di Vespri rientra nel circuito “ArcheoLive – la storia tra due mari” ed è realizzata con il supporto di Salentauto,  la partnership con Mariano Light e la collaborazione del Birrificio Malatesta e Sudsonico, insieme ad A.R.Va Srl – Spin off Università del Salento che, grazie a un accordo di fruizione e promozione stipulato con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Brindisi e Lecce, in collaborazione con Comune di Lecce, rende accessibile ogni sabato e domenica (e su prenotazione durante la settimana) ai visitatori il Parco Archeologico e l’Anfiteatro. Lecce, infatti, può vantare due anfiteatri romani a distanza di circa tre chilometri: quello di Lupiae in Piazza Sant’Oronzo, nel cuore della città, e quello dell’antica Rudiae, nelle campagne alle porte del capoluogo salentino. Dal 2018, il Parco ha anche ospitato numerosi spettacoli teatrali, presentazioni e altre attività. Nel 2020 il Parco è stato premiato come “migliore gemma nascosta” italiana della quarta edizione dei “Global Remarkable Venue Awards” promossa da Tiqets, piattaforma di prenotazione online, leader a livello mondiale per musei e attrazioni, che ha ricevuto un finanziamento di 60 milioni di dollari da Airbnb. L’ingresso al Parco, dotato di un parcheggio interno nell’area di Fondo Acchiatura, è situato in Via A. Mazzotta (40°19’55.6″ N 18°08’46.3″ E), di fronte all’IISS Presta Columella. Si consiglia di indossare un abbigliamento adeguato (pantaloni lunghi e scarpe chiuse), repellente per le zanzare, torcia elettrica e telo-mare/stuoia.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment