Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomePoliticaSALVEMINI AL RIONE “SALESIANI”

SALVEMINI AL RIONE “SALESIANI”

SALVEMINI AL RIONE “SALESIANI”

Il candidato Sindaco Carlo Salvemini ha effettuato un giro per uno dei quartieri più vasti della città e tra i più giovani di nascita: il quartiere “Salesiani” Al termine della passeggiata, durante la quale Salvemini ha incontrato alcuni residenti ecco il risultato: “Riqualificare l’area di via Biasco e via vecchia Frigole, fino al complesso Bernini“: questa una delle priorità evidenziate da Carlo Salvemini.

Complesso-Bernini-300x225

Una zona che “esprime grandi potenzialità per diventare finalmente moderna e dinamica, con un’alta qualità della vita. C’è bisogno però – evidenzia – che l’amministrazione comunale non lasci soli i cittadini e si affianchi alle realtà storiche, come la parrocchia San Domenico Savio, che da decenni è protagonista nell’organizzazione di attività di interesse sociale per il quartiere”.

Il quartiere Salesiani avrebbe poi bisogno “di un investimento sul decoro urbano e sulla pulizia di piazzette, marciapiedi e strade, oltre che sui collegamenti con il resto della città attraverso il trasporto pubblico”.

“Ai Salesiani – dichiara Salvemini – c’è bisogno di un’opera importante di rigenerazione degli spazi, per rendere più verdi e pulite le piazzette pubbliche, più sicuri i marciapiedi e creare migliori condizioni di sicurezza per chi si muove in bicicletta. Ai cittadini che vivono ai Salesiani e che non vogliono usare l’automobile il Comune deve garantire una maggiore frequenza dei mezzi e più fermate”.

Una vera urgenza riguarda, poi, proprio la riqualificazione dell’area di via Biasco e via Vecchia Frigole, fino al complesso Bernini, “un’area incredibilmente tenuta nell’isolamento, dove non passa una linea di trasporto pubblico, nella quale centinaia di famiglie sono abbandonate. L’area non è servita neanche da un marciapiede che la colleghi alla città e per chi vi abita è pericoloso avventurarsi a piedi. Il parco realizzato di fronte al complesso versa in condizioni di abbandono e degrado. Il Comune deve dare la possibilità a chi vive in questa zona di sentirsi pienamente cittadino, incluso nella città”.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment