Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàBREVI DI CRONACA NERA

BREVI DI CRONACA NERA

BREVI DI CRONACA NERA

SPONGANO

Militari stazione CC di Spongano, seguito servizio finalizzato al contrasto di reati in materia di sostanze stupefacenti, traevano in arresto Martella Ivan, cl 75;

Militari operanti fermavano autovettura condotta dal citato Martella ed a seguito controllo e perquisizione personale e veicolare d’iniziativa rinvenivano una busta in cellophane contenente:

  1. 1.188 di sostanza stupefacente, verosimilmente tipo “cocaina”, occultata interno autovettura.

militari operanti seguito perquisizione domiciliare, rinvenivano

  1. 5 suddivisi in 5 bustine di 1 gr. cadauna di sostanza stupefacente, verosimilmente tipo “cocaina”.

stupefacente sottoposto a sequestro. arrestato, espletate formalità rito, veniva associato casa circondariale lecce come disposto da a.g., informata da aliquota operativa che procede.

 

RACALE

Carabinieri locale Stazione hanno arrestato S. M. cl 92, poichè – seguito perquisizione veicolare è stato sorpreso detenere 3 involucri contenenti complessivamente 6,288 kg di sostanza stupefacente del tipo marijuana. Stupefacente, sottoposto a sequestro. Arrestato, espletate le formalità è stato tradotto presso la propria abitazione di residenza in regime di arresti domiciliari, così come disposto dall’A.G.

Carabinieri locale Stazione Carabinieri, hanno deferito in stato di libertà un uomo poiché  –  seguito perquisizione domiciliare  – è stato sorpreso detenere nr. 2 piante di marijuana dall’altezza di 1,60 mt e dal peso complessivo di kg 1,550;

 

TAVIANO

Carabinieri locale Stazione hanno deferito in stato di libertà:

-un uomo sottoposto al regime degli arresti domiciliari, poiché sorpreso violare le prescrizioni imposte dalla misura in atto;

-un uomo poichè – a seguito di controllo alla circolazione stradale, sorpreso alla guida della propria autovettura in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di sostanze alcoliche – si è rifiutato di sottoporsi ai previsti accertamenti

inoltre carabinieri operanti, ambito giurisdizione, hanno controllato 710 mezzi e 920 persone.

Carabinieri locale stazione Taviano hanno arrestato su provvedimento emesso dalla procura della repubblica di Lecce – ufficio esecuzioni penali Muka ismail, cl  65, già sottoposto al regime degli arresti domiciliari, poichè riconosciuto colpevole dei reati di percosse, lesioni personali, minaccia rapina e porto di oggetti atti ad offendere, commessi in Taviano dal 2017 al 2021, così come accertato da quei carabinieri, per cui dovrà scontare la pena detentiva definitiva di anni 4 e mesi 5 di reclusione. Arrestato, espletate le formalità di rito, tradotto presso la casa circondariale “borgo San Nicola” di Lecce, così come disposto dall’A.G.

 

ATTIVITA’ DEI CARABINIERI FORESTALI

SALICE SALENTINO

Personale della Stazione Carabinieri Forestale di Lecce deferivano in stato di libertà due uomini, ritenuti responsabili del reato di smaltimento illecito di rifiuti speciali tramite la combustione degli stessi, in quanto veniva rilevato all’interno dell’azienda agricola uno smaltimento illecito di rifiuti speciali (piante e arbusti, vasi di diverse dimensioni e onduline in plastica) e la combustione su terreno degli stessi su un’area estesa mq.150 circa.

 

CARPIGNANO SALENTINO

Personale della Stazione Carabinieri Forestale di Otranto deferiva in stato di libertà un uomo in quanto, veniva sorpreso in flagranza di reato mentre attuava un attività di smaltimento illegale di rifiuti speciali tramite la combustione degli stessi a diretto contatto con il terreno vegetale. suddetti rifiuti, depositati all’interno del terreno di proprietà, consistevano in rifiuti plastici (quali bottiglie di plastica, vetro, tubi da irrigazione, teloni in plastica, contenitori di polistirolo, legno, etc…).

MELENDUGNO

Si deferiva in stato di libertà un uomo, per aver realizzato opere in assenza di titolo abilitativo in area sottoposta a vincolo paesaggistico, consistenti nella realizzazione di una casa rurale allo stato rustico in muratura di blocchi di cemento di circa ml 9,60 x 9,4 inoltre realizzazione di muro di recinzione con conseguente trasformazione dello stato dei luoghi in agro di Melendugno.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment